Giovedì, Febbraio 23, 2017



Alpinismo

 

In inverno sulla Nord del Corno

Un bell'edit di Giorgio Emanuel sulla via "Come animali nella bolla dei temporali" sulla parete nord del Corno Stella; salita in invernale lo scorso 26-27 dicembre assieme ai compagni di cordata Luca Franco e Stefano Pellissero.

   

Cima Lausfer - Via del Ranocchio

via del ranocchioRiceviamo direttamente dalle mani di Ezio Cosso e pubblichiamo la RELAZIONE della Via del Ranocchio sulla Cima Lausfer in alta Valle Stura (aperta nel 2007). Via dal carattere alpinistico, con difficoltà contenute ma quasi interamente da attrezzare.

   

La via del Diedro Rosso in invernale

diedro rossoGli alpinisti francesi Yann Borgnet e Yoann Joly, stanno portando avanti il loro progetto di traversata delle Alpi, seguendo le orme del mitico Patrick Behrault che riuscì nell'impresa tra la fine del 2000 e l'inizio del 2001.

Proprio ieri in compagnia di Cristhophe Dumarest hanno salito in invernale la via del Diedro Rosso sulla parete N del Corno Stella.

Potete seguire le loro avventure sulle Alpi a questo LINK

Bonne chance!

   

Rocce Funs - Via F.U.C.K.

F.U.C.K.Ancora una nuova apertura in Valle Po ad Opera di Alberto Fantone e Gianluca Bocca. Vi invitiamo a dare un'occhiata alla RELAZIONE della via Fornication Under Consent of the King alle Rocce Funs.

Report fotografico a questo LINK

   

In solitaria sulla via dell’Aspirazione

aspirazioneLo scorso 6 gennaio il giovane borgarino Michele Perotti ha salito in solitaria ed in invernale la “via dell’Aspirazione” sulla parete nord-est del Corno Stella. La via è stata aperta da M.Morgantini e V.Ravaschietto nel luglio del 1978 e rappresenta tutt’oggi un test molto impegnativo fisicamente e mentalmente per tutti gli scalatori, figuriamoci in solitaria con l’ombra ed il freddo.

Qualche foto a questo LINK

   

Nuova via sulla parete ovest dell’Asta Sottana

basso prete bianco

Maurizio Basso, Andrea Prette e Luca Bianco hanno aperto in due giorni (2-3 gennaio 2015) una nuova via di misto sulla parete ovest dell’Asta Sottana in valle Gesso, con il finale tutto sulla cresta sud-ovest. Il nome della via è “Un basso prete bianco”, 550m di dislivello, 800m di sviluppo ed una difficoltà ED.

Report fotografico a questo LINK.

   

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Dai il tuo contributo!