Mercoledì, Gennaio 23, 2019

Sestogrado

Relazioni Alpinismo

VALLE STURA

VALLE GESSO

VALLE GRANA

VALLE MAIRA

VALLE MAUDAGNA

VALLE PESIO

VALLE PO

VALLE VARAITA

VALLE D'AOSTA

PROVINCIA DI TORINO

Alpinismo

L'orologio senza tempo su Planetmountain

l'orologioPLANETMOUNTAIN ha pubblicato un bell'articolo di Maurizio Oviglia e Paolo Seimandi che parlano di Giovannino Massari e della via "L'orologio senza tempo" sulla Punta Figari (Gruppo Castello-Provenzale), recentemente riattrezzata (vedi LINK su Cuneoclimbing).

Foto: Giova Massari su Punta Figarei negli anni '80.

 

Nuova via sul Visolotto

visolotto soValter ed Ernesto Galizio, Valter dell'Erba, Riccardo Borsello e Stefano Pellissero, hanno aperto il 16/09/12 la VIA MAURI sulla parete SO del Visolotto. 350 metri di sviluppo e possibilità di raggiungere una delle più belle vette della provincia Granda.

   

Punta Figari - L'orologio senza tempo

Bella via di stampo tradizionale, piuttosto atletica e sostenuta anche se relativamente breve.
Nell'agosto del 2012 la via è stata oggetto di restyling da parte di Giovannino Massari e Paolo Seimandi; sono state piazzate soste a fix (tasselli Kinobi ed anelli di calata Raumer), rimossi chiodi e cordini vetusti e alcune prese poco solide, preservando comunque quasi interamente l’impegno originario. Le valutazioni sono state riviste ed attualizzate in un’ottica più moderna.

La via venne aperta da Giovannino Massari ed Andrea Parodi nel luglio del 1982, in due riprese, usando quasi esclusivamente stoppers (soste comprese) ad eccezione di 3 chiodi nella prima lunghezza ed 1 nella seconda. L'apertura venne effettuata dal basso e direttamente in libera, esclusa l'uscita dal tettino della prima lunghezza, liberata dallo stesso G. Massari in una successiva ripetizione.

Trovate tutte le info nella bella relazione redatta dallo stesso Giovannino, che rigraziamo.

PUNTA FIGARI - VIA L'OROLOGIO SENZA TEMPO

   

Un dronerese in cima all'Ama Dablam!

amaE' iniziata quasi un mese fa la spedizione di Ivo Riba, Livio Belliardo e Gigi Garro verso la conquista dell' Ama Dablam (6812 m.) in Nepal.

Proprio poche ore fa è comparsa sul loro BLOG la notizia che oggi Ivo è riuscito a conquistare la vetta in solitaria grazie ad una finestra di bel tempo, mentre Liviell ha dovuto abbandonare la salita finale rimanendo al C2.

Complimenti a tutti per questa spedizione, vi aspettiamo per sentire le vostre impressioni a caldo su questa bella avventura.

   

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Dai il tuo contributo!