Martedì, Maggio 24, 2022
image image image image image image image image
BOULDER Tutti i massi più belli e le aree boulder più gettonate del cuneese splendidamente recensiti nel progetto CBG (Cuneo Boulder Guide). Linee, nomi, difficoltà di tutti i passaggi. Non vi resta che prendere il crash-pad e andare a stringere forte le tacche!                            VAI ALLE RELAZIONI
FALESIE Tutte le più belle palestre di roccia della provincia  Granda e dintorni,  con descrizioni dettagliate sulle vie e sugli avvicinamenti, sempre aggiornate con le ultime novità. Calcare, quarzite, granito, cannelure, fessure e diedri, placche e strapiombi; la roccia cuneese regala questo e molto altro ancora. VAI ALLE RELAZIONI
MULTIPITCH Vie classiche e vie di stampo moderno recensite nei minimi dettagli, con avvicinamenti, descrizione dei tiri e discesa e materiali da non dimenticare assolutamente. Molte relazioni sono opera degli apritori stessi, sulle vette cuneesi più famose e ambite dagli arrampicatori. 
VAI ALLE RELAZIONI
ALPINISMO Vie classiche e vie di stampo moderno dal sapore più alpinistico e avventuriero recensite nei minimi dettagli, con avvicinamenti, descrizione dei tiri e discesa e materiali da non dimenticare assolutamente. In vie di questo stampo non sempre è facile seguire la giusta linea per cui qualche informazione in più non guasta mai. VAI ALLE RELAZIONI
ICE & DRY Le più belle cascate e goulotte della provincia Granda e dintorni,con descrizioni dettagliate dell’itinerario, avvicinamento e materiale da non dimenticare assolutamente. Per gli amanti del dry tooling vengono descritte le falesie dove poter praticare questo tipo di disciplina. VAI ALLE RELAZIONI
TREKKING Camminate più o meno facili nelle nostre bellissime valli, con difficoltà e indicazioni sui sentieri da seguire ove non indicato. Sia d’estate con gli scarponi, che con le racchette da neve in inverno, potete regalarvi delle bellissime giornate all’aria aperta con panorami mozzafiato. VAI ALLE RELAZIONI
ALLENAMENTO Vuoi migliorare le tue prestazioni in arrampicata? Qui puoi trovare qualche utile consiglio. Tabelle di allenamento, gli aspetti fisici e mentali dell’arrampicata e dell’approccio alla montagna. Tutto quello che vi serve per rimanere sempre al top della forma! VAI ALLA SEZIONE
REGISTRAZIONE Vuoi sfruttare al massimo le funzionalità di questo portale?REGISTRATI......è gratuito! Potrai accedere al FORUM della comunità di Cuneoclimbing, ricco di informazioni eventi e novità sulla montagna cuneese.

Sestogrado

Cuneoclimbing

Guida arrampicata valle Varaita

La Valle Varaita (Piemonte,Italy) entra nel mondo dell'arrampicata sportiva.


Esce il 28 Aprile la prima guida d'arrampicata della Valle Varaita. Scritta e curata da Ezio Rinaudo e Renato Simondi la prima edizione sarà in libreria e su IBS a partire dal mese di maggio.
Il libro sarà presentato venerdì 29 aprile da "Fioca gelateria e caffè" a Melle alle ore 18 e domenica 8 maggio alla falesia Coup de Roure. 

 

Restyle di Delitto d'opinione

delitto opinioneAlberto Fantone ha richiodato e risistemato la linea di misto DELITTO D'OPINIONE nel vallone di Fiutrusa in alta Valle Varaita.

Il tiro è stato attrezzato da Massimo Piras ad inizio secolo.

 

Tante succose novità da Viozene

armasseL'alta Valle Tanaro continua a stupirci e la roccia buona sembra inesauribile! Filippo Canavese ci ha inviato le relazioni della nuova falesia TRONO DEI GIGANTI e l'ampliamento della falesia ROCCA DELL'ARMASSE, entrambe nell'area di Viozene in alta Valle Tanaro.

Una quarantina di tiri in totale, più della metà aperti dal 2019 in avanti.

 

Falesia di Bagnasco: considerazioni, nuove vie, richiodature

bagnascoE’ indubbio che la falesia di Bagnasco stia vivendo negli ultimi anni una rinnovata popolarità dovuta senz’altro alla comodità di accesso, alla notevole pulizia della base che viene fatta annualmente dalla pro loco di Bagnasco, all’impegno degli
arrampicatori locali che si sono sobbarcati negli anni e a titolo gratuito la chiodatura e anche la richiodatura a fix inox di oltre il 60% per degli itinerari ed infine alla restante richiodatura del settore da parte di Matteo Canova e
conseguente certificazione della falesia e di tutti gli itinerari. Tutto sembrava essersi esaurito dopo il mio articolo su Planetmountain.com che riporta un’esauriente relazione dei tiri presenti, invece, cercando tra le pieghe della roccia, abbiamo trovato spazio, negli ultimi due anni, per alcune vie nuove o per ulteriori richiodature (tutte a fix inox da 10mm) che chiaramente non stravolgono la falesia ma che vanno ad arricchire la già corposa dotazione del sito.

Nuove vie e richiodature:

I) L’estate indiana 6b+, 30m. (G.Massari 2020). Si tratta di un’arrampicata varia su buone prese con un passaggio più difficile nella parte alta. La via, posta a destra di “Chi dorme non piglia l’AIDS”, si può salire in una sola lunghezza o spezzare
ad una prima fermata (6b) che funge anche da sosta per le vie “Talamus” 7a+ e “Chi mi ama mi segua” 8a senza usare il grosso buco a destra sul bombè (libera originale) o 7c utilizzandolo, inoltre su questa ultima via si consiglia di utilizzare i resinati che effettivamente servono per proteggersi e che si riescono agevolmente a moschettonare dato che inspiegabilmente la richiodatura ad anelli resinati non ha tenuto conto della progressione in arrampicata libera.

II) Topaz 6b+, 22m. (G.Massari 2020). Bella via intensa che si insinua con arrampicata tecnica e di precisione (un po’ eliminante nella prima parte) nella striscia di ottima roccia posta tra “Maga Maghella” 6a+ e “Professor Verde” 6a+ (entrambe riviste, allungate nello sviluppo ed accorciate nella chiodatura per l’occasione).

III) Rikki Tikki Tavi 6b+, 25m. (F.Bausone, G.Massari 1983, richiodatura G.Massari 2022). L’itinerario è situato a destra di “Emma”, via che purtroppo è divenuta inscalabile a causa di una colata di fango generatasi dopo uno degli ultimi eventi alluvionali. Si tratta della richiodatura del terzo monotiro di Bagnasco, dopo “Via le mani dalla testa del gatto” 6b e “Il Sub Sassista” 6a, aperto nell’’83 e mai più rivisto in chiave moderna. La via presenta un’arrampicata per nulla scontata, di posizione e con passaggi da interpretare; al posto dei 7 originali vecchi spit roc da 8mmm sono stati piazzati 10 fix inox con sosta inox che rendono sicuramente più accessibile il percorso. Un grazie a Luca Canavese per la collaborazione.

IV) Decomposizione (o Devastazione) totale 6a, 22m. (G.Massari 2017, richiodatura e rettifica della linea G.Massari 2022) Situata a sinistra della via “Ciao FB” 5c presenta una magnifica e continua arrampicata di posizione su appigli sempre netti e ulteriormente migliorata con la rettifica. La chiodatura della via è stata spostata leggermente più destra e la sosta riposizionata più in alto per evitare di andare a toccare le evidenti lame potenzialmente pericolose poste a sinistra. Un grazie a Sergio Calvi e a Fulvio Scotto per la collaborazione.

V) Io e Igor 6a, 25m. (Chiodatura I.Napoli 1985, richiodatura M.Canova 2016). E’ stata aggiunta una sosta intermedia per poter percorrere in modo indipendente la prima più facile sezione (4b).

VI) Chi fa da sè fa per tre 6a+, 25m. (chiodatura G.Massari 2016). E’ stata aggiunta una sosta intermedia per poter percorrere in modo indipendente la prima più facile sezione (4b).


Giova Massari

 

Aggiornamento area boulder Valdinferno

valdinfernoFilippo Canavese ci ha inviato un corposo aggiornamento, riguardante l'area boulder in Valdinferno (Garessio).

La nascita di un nuovo settore con moltissimi passaggi e tutte le novità post uscita della guida dedicata di Giova Massari.

VALDINFERNO UPGRADE

   

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

SEGUICI SU:

Il Meteo

Cuneoclimbing vincitore miglior sito arrampicata 2009