Venerdì, Marzo 22, 2019

Sestogrado

Falesia

Buone nuove da Pian Marmarin

pian marmarin

Pubblichiamo la RELAZIONE aggiornata della falesia di Pian Marmarin, in valle Po sopra Calcinere. A fine 2014 la strada sterrata è stata ripristinata agevolando e non poco l'avvicinamento ai settori. Adesso si contano quasi 90 vie attrezzate, alcune delle quali ancora da liberare.

Un grazie a Fabiana e Franco per l'invio dell'aggiornamento.

 

Marco Pukli e l'arte di attrezzare una falesia.

marco pukliInteressante ARTICOLO apparso su Planetmountain dove viene intervistato Marco Pukli, attivissimo chiodatore ligure, che ha lasciato qualche bella firma anche nella nostra provincia.

Potete trovare il PDF di questa intervista a questo LINK

   

Aggiornamenti dalla falesia di Roccarina

roccarinaNei giorni scorsi è stato fatto un sopralluogo nella falesia di Roccarina insieme ai responsabili del Parco del Marguareis e al geologo Meo Vigna del Politecnico.

In sintesi le conclusioni sono le seguenti:
a) Nessun problema per il settore sinistro della falesia ( Placche facili) che può essere frequentato.
b) Occorre un intervento di bonifica sul settore destro, dovendo disgaggiare una pericolosa cupola rocciosa proprio all’uscita della via “la serpe”.

Perciò, in linea teorica le vie del camino, Le api, Scoiattoli non sono pericolose, ma è assolutamente sconsigliabile arrampicare più a destra e sostare in quella zona.

Forse il sito verrà transennato, ma si raccomanda a eventuali frequentatori di impedire rigorosamente a chiunque, soprattutto ai bambini, di avvicinarsi alla zona della caverna, perché il pericolo di distacco è elevato.

   

Divieto temporaneo di scalata alla falesia di Roccarina

roccarinaA seguito delle abbondanti piogge di ottobre, si sono staccati alcuni massi dalla parte alta della parete. Di conseguenza, il Parco Marguareis ha disposto un provvedimento di divieto di accesso, segnalato da cartelli ma senza chiusure fisiche.

In realtà, gli itinerari a rischio sono quelli a destra della via "Scoiattoli"; le altre vie non presentano grossi pericoli. Nessun problema poi per le placche facili poste sulla sinistra della falesia. In ogni caso, fino ad una eventuale nuova segnalazione, è bene rispettare il divieto per non incorrere in spiacevoli diatribe con l'Amministrazione del Parco.

   

Stefano Ghisolfi libera Cobra Reale 8c+/9a ad Andonno

stefano ghisolfi

Dopo aver chiuso i conti con Noia lo scorso aprile, il fortissimo scalatore torinese Stefano Ghisolfi, fresco vincitore della tappa di World Cup Lead in Cina, ha liberato Cobra Reale al settore Si di Andonno. Cobra Reale è una connessione tra le vie Cobra 8b e Anaconda 8c. Grado proposto 8c+/9a.

   

Conclusione vicenda Lungaserra e Pian Marmarin

Pubblichiamo la replica di Mauro Costantino, invitando gli arrampicatori a prestare attenzione nel caso si rechino a scalare a Pian Marmarin (Calcinere - Valle Po).

"Ciao a tutti,

innanzitutto vorrei precisare che nel mio annuncio, forse un po' lapidario, non ho fatto riferimento a nessuno in particolare e vorrei chiedere scusa a tutti gli arrampicatori che hanno sempre apprezzato il mio lavoro.
Dopo alcuni mesi che non mi recavo più a Pian Marmarin, tornandoci, ho trovato una mia via "schiodata" per poter far posto a vie altrui, inoltre, appesi alle soste d'inox Raumer che avevo acquistato, ho trovato dei semplici moschettoni di ferramenta e da ultimo il nome di una mia via cancellato a martellate.

Ho chiesto per favore e molto gentilmente che fosse ripristinato il mio lavoro, ma fino ad ora nulla è stato fatto. Sarebbe bastato anticipare con una semplice telefonata anziché approfittare della mia assenza per prepararmi le sorprese. Per questi motivi e preso dal nervoso ho deciso di cancellare i nomi delle vie realizzate da me ed eliminare anche alcuni primi spit, pertanto chiedo a Cuneoclimbing di voler eliminare il mio nome e quello di mia moglie dagli autori della falesia in quanto non mi ritengo più tale.

Concludo il discorso su Pian Marmarin, che per me ha perso d'interesse, visto anche il peggioramento della strada ormai frequentabile solo con degli ottimi fuoristrada.

Leggi tutto: Conclusione vicenda Lungaserra e Pian Marmarin

   

La replica di Flavio Parussa

Alleghiamo la replica giunta oggi di Flavio Parussa alle recenti notizie sulla prossima schiodatura di buona parte dei tiri presenti a Lungaserra e Pian Marmarin.

"Ciao a tutti, sono Flavio Parussa e desidero fornire a chi è interessato qualche chiarimento relativo a “Cattive notizie dalle falesie di Lungaserra...” , anche se normalmente non è mia abitudine inseguire discussioni in rete che spesso sfociano nell'isterismo e negli insulti.

Sono fra quelli che si sentono maggiormente presi di mira dall'iniziativa di Mauro Costantino, il quale vanta un diritto (non legalmente riconosciuto) di proprietà delle falesie dove ha chiodato molte vie. Forse non sapete che, fin dai primi anni 90, siamo sempre stati buoni amici (o pensavo tali), con sogni, progetti e lunghe chiacchierate sulle nostre chiodature. Sulla Torre Bianca, a Lungaserra, io avevo già aperto un tiro incompiuto nel 1993, che è "Vascello fantasma Plus" (7b) e in seguito tanti altri tiri, per lo più nei settori decisamente più difficili e repulsivi, dove il lavoro di pulitura e chiodatura in completo strapiombo è stato durissimo. Ma ho scelto io di farlo, con una motivazione intrinseca che è quella di creare linee esteticamente belle, dure, ben chiodate e poi provare a liberarle. Se qualcuno mi dice "bravo" o mi ringrazia sono anche contento, ma con qualche migliaio di tiri aperti nella mia vita, non ho certo bisogno di "farmi bello" con le vie altrui.
Neanche ho bisogno di togliere dei tiri per far posto ai miei!

Leggi tutto: La replica di Flavio Parussa

   

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Dai il tuo contributo!