Vai al contenuto


Tra vento e vertigine


  • Per cortesia connettiti per rispondere
1 risposta a questa discussione

#1 dieghi

dieghi

    Admin - Webmaster

  • Root Admin
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4998 Messaggi:

Inviato 20 September 2008 - 10:00 AM

TRA VENTO E VERTIGINE
Una vita sospesa
tra amore e forza di gravità

di Steph Davis
Traduzione di Giovanni Benedetti

Pagine: 200 + XXXII
Formato: 12,5 x 20cm
Prezzo: 18,00 euro
ISBN : 978-88-87890-77-8




STEPH DAVIS SARA' PRESENTE A LECCO
giovedì 29 gennaio 2009 - sala Ticozzi
ciclo serate del gruppo alpinistico lecchese GAMMA
ALPINISMO CLASSICO E ANTICONFORMISTA


«Il vento che soffia senza sosta,
sputandoci in faccia nevischio pungente e gelato, è una tortura.
Mentre Charlie si cala dal terzo ancoraggio, chiudo gli occhi per un istante, un istante solo.
Vorrei solamente un attimo di tregua.
Quando li riapro, la corda non c'è più. Sparita.
Mi strofino gli occhi incredula e guardo un'altra volta.
Le corde continuano a non esserci.»

«Cominciavo a sentirmi debole.
Arrivai allo strapiombo, e alla temuta fessura svasa.
Continuai ancora a salire, finché il mio corpo non riuscì più ad andare avanti.
Sentii il caldo granito di El Cap scivolarmi via dalle mani. Era finita.»

*********

Steph Davis è una donna che rischia, segue il proprio istinto,
prende decisioni senza pensarci troppo, e senza mai voltarsi indietro.
Poco dopo aver messo l'imbrago per la prima volta, abbandona tutto,
una rispettabile carriera universitaria e un potenziale futuro come pianista,
per dedicarsi anima e corpo all'arrampicata libera,
vivendo nella vecchia auto familiare presa a prestito dalla nonna insieme a Fletcher,
inseparabile compagna a quattro zampe.

Oggi Steph è una delle scalatrici più complete al mondo,
e vanta numerose prima ascensioni in Pakistan, Patagonia, Isola di Baffin e Kirghizistan.
È stata la prima donna a salire in libera la maestosa Salathè Wall su El Capitan nella Yosemite Valley,
e la prima donna a raggiungere la cima della Torre Egger, in Patagonia.
Attraverso la personalissima chiave di lettura della sua carriera alpinistica,
Steph affronta temi universali come amore, amicizia e crescita personale;

Steph ci coinvolge nell'intima ricerca di un precario equilibrio tra la voglia di indipendenza,
il bisogno di stabilità, la bruciante ambizione e la fragilità dei sentimenti.
In viaggio con questa giovane scalatrice, impariamo cosa vuol dire vivere una vita fatta d'avventura.

#2 pasupà

pasupà

    Utente Cyborg

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5244 Messaggi:

Inviato 04 October 2008 - 07:03 PM

Mi sono addormentato a leggere la copertina!!!




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi