Vai al contenuto


Pic de Chateau Renard da Fontgillarde


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1 dieghi

dieghi

    Admin - Webmaster

  • Root Admin
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4998 Messaggi:

Inviato 10 September 2016 - 08:45 AM

Si parte dal centro di Fontgillarde, primo paese che si incontra scendendo dal Colle dell'Agnello sul versante francese. Prendete l'unica strada che dal centro va verso il fiume, attraversatelo e prendete il bivio a destra, seguendo i cartelli per Saint Verain (circa 5 km). Questa strada forestale vi porterà a incontrare la strada principale asfaltata che con qualche rampetta dura vi farà arrivare a Saint Verain; attraversate il paese da fondo a cima ed in uscita noterete la sterrata che risale il vallone su fondo perfetto. Al primo bivio sulla sx troverete la strada che sale al Pic de Chateau Renard; noi prendiamo il vallone a dx in direzione dell'imponente parete ovest di Rocca Niera. Poco prima della chiesa sul cucuzzolo (Notre Dame du Mont Carmel), attraverserete un ponte e poi con pendenze costanti arriverete al Refuge de la Blanche con il suo laghetto (14km e circa 600m di dislivello).

Qui avete due possibilità:
1- ritornare al ponticciolo sotto la chiesa sulle tracce di salita, prendendo i single track che tagliano al centro del vallone (scelta che abbiamo fatto noi dopo aver chiesto info ai rifugisti). Dopo il ponticciolo prendere il sentiero sulla destra che in 5 minuti di salita vi porta sul sentiero in falso piano che taglia a mezzacosta il la destro orografico del vallone sopra la strada principale.

2-prendere il sentiero che sale al colle Chamoussiere (aggiungere 100m di dislivello quasi tutto a spinta) fino ad incrociare sulla sx il sentiero in falso piano che taglia a mezzacosta il la destro orografico del vallone sopra la strada principale. Girare a sx e scendere.

questo traverso in leggera discesa è strepitoso e vi porta fino ad incrociare la sterrata che sale al Pic de Chateau Renard, senza farvi perdere troppa quota. Da qui 6,5km di salita costante su questa strada disegnata col compasso fino a raggiungere l'osservatorio e poi la panoramica cima a quota 2989m, Cima Coppi di giornata (26km e circa 1300m di dislivello). La discesa dalla punta ha du passaggi tecnici ma nulla di preoccupante, poi si scende sulla strada di salita (noi abbiamo tagliato per i pratoni dove era possibile), fino ad incontrare il bivio per il Col de Longet; lo si prende ed in pochi minuti di salita si raggiunge l'ultima asperità della giornata a quota 2701m.

Sella bassa e discesa eccezionale, divertente, ma mai banale, dove bisogna controllare bene il mezzo nei passaggi più difficili. In ogni caso il fondo permette di osare e quando si arriva al fondo del vallone de Longet non potrete che essere soddisfatti di questa fantastica discesa. Al fondo del vallone riprendete la forestale a sinistra del torrente che in breve vi riporterà al ponte di Fontgillarde attraversato all'inizio ed al parcheggio dell'auto.

Distanza: 36km
Dislivello: 1350m
Difficoltà: MC+ / BC / S2

Niente da dire, questo Queyras mi è piaciuto un sacco.

Immagine inserita

Immagine inseritaImmagine inserita

Immagine inserita




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi