Vai al contenuto


Anello Chianale - Chianale per i colli Agnello, Vieux, Vallanta e Losetta


  • Per cortesia connettiti per rispondere
5 risposte a questa discussione

#1 dieghi

dieghi

    Admin - Webmaster

  • Root Admin
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4998 Messaggi:

Inviato 29 September 2014 - 05:38 PM

Immagine inserita


Ieri per il grande ritorno in patria di Checco ed assieme a Dario, abbiamo deciso di fare una gita in MTB al limite del sadomasochismo. Partenza da Chianale o da Grange del Rio se preferite, si sale su asfalto al Colle dell’Agnello 2748m per poi scendere un km circa e svoltare a dx su un ponticciolo in corrispondenza di una casa e salite al Col Vieux 2808m (ciclabile all’80%). Dal colle ci si butta giù in discesa per 7,5km, discesa molto impegnativa che vi costringerà a scendere dalla bici parecchie volte (ciclabilità 70%); si costeggia il lago Foreant ed il successivo lago Egorgeu e dopo un bel tratto nel bosco si arriva poco sopra L’Echalp ad un bivio in corrispondenza del torrente. Vi consiglio di continuare verso l’Echalp ed attraversare sul ponte perché l’altra strada è rovinata dal fiume in svariati punti.

Da qui si sale a tratti su asfalto a tratti su sterrata fino al Belvedere di Viso (ciclabile 100%), poi si prendono i sentieri per il Colle di Vallanta (rimanere sul sentiero basso e non su quello che porta al Refuge Viso) e dopo un bel falso piano quasi tutto ciclabile vi dovrete sorbire un bel paio d’ore di portage fino al Colle di Vallanta 2811m , dal Lago Lestio 2510m in su bici a spalle (ciclabile 5%). Dal Colle si sale subito a sinistra e con un bel traverso sotto la Losetta (ciclabile 50%) si arriva al bivio del sentiero che dal Rifugio Vallanta sale al Passo di Losetta. Se non ne avete più buttatevi giù che la discesa dal Vallanta è molto bella. Se ne avete ancora un po’ spingete la bici 20 minuti raggiungendo il Passo di Losetta 2872m (ciclabile 0%). Da qui dopo un paio di tornanti a piedi si fa una discesa fantastica nel vallone di Soustra, a tratti tecnica e a tratti scorrevole fino a Grange del Rio dove si incontra la strada asfaltata che porta a Chianale (ciclabilità 90%).

Distanza 40km circa
Dislivello 2300m circa
Difficoltà OC/OC

Credo sia una di quelle gite in bici che fai una sola volta nella vita, faticosa, difficile, tecnica. La tanto decantata discesa nel Queyras mi è piaciuta mooooolto meno rispetto a quella nel Vallone di Soustra. Alla fine noi con calma, facendo foto ecc ci abbiamo messo 9 ore. Credo sia decisamente più divertente (e meno faticoso) salire dal Rifugio Vallanta e scendere nel Vallone di Soustra. Splendida la visuale della ovest del Viso che sembra sempre a toccata di mano. Giornata spettacolo sopra le nuvole con temperature ottime e sole, solo nel finale si è annuvolato un pochetto ma niente di grave. Devastato ma felice di aver condiviso questa lunga giornata con Checco e Dario. Olè!

Immagine inserita

Immagine inserita

#2 Pauligno

Pauligno

    Utente affezionato

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 552 Messaggi:
  • ...

Inviato 02 October 2014 - 10:25 AM

voi siete matti!!!

due anni fa ho fatto il giro da Pontechianale colle della losetta e discesa dal vallanta. Molto bello e se non atro fattibile al 85% (c'è da spingere l'ultimo tratto del colle solo) e discesa bella tecnica..
Per me si va ne la città dolente, per me si va ne l'eterno dolore, per me si va tra la perduta gente. Giustizia mosse il mio alto fattore: fecemi la divina potestate, la somma sapienza e 'l primo amore.
dinanzi a me non fur cose create se non eterne, e io eterna duro.
LASCIATE OGNI SPERANZA, VOI CH'ENTRATE.

#3 dieghi

dieghi

    Admin - Webmaster

  • Root Admin
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4998 Messaggi:

Inviato 02 October 2014 - 04:15 PM

Effettivamente lo sfacchinage è stato notevole :)

Si, sia da Soustra che dall'Alevè son due gran belle discese tecniche!

#4 inox

inox

    Utente attivissimo

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 472 Messaggi:
  • Memento Audere Semper

Inviato 03 October 2014 - 11:31 AM

Bravo Diego.
Concordo: dove c'è troppo portage ( e qua molto) lo fai una volta. Dove è pedalabile ci torni volentieri. Se vado in mtb voglio stare in sella, sia in salita che discesa.

#5 dieghi

dieghi

    Admin - Webmaster

  • Root Admin
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4998 Messaggi:

Inviato 03 October 2014 - 04:24 PM

ne parlavo con un collega che lo ritiene uno tra i piu belli anelli da fare in mtb. Probabilmente è molto piùm bravo di me sia a salire che scendere, allora il discorso può cambiare. Per me è stata durissima :)

#6 inox

inox

    Utente attivissimo

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 472 Messaggi:
  • Memento Audere Semper

Inviato 06 October 2014 - 11:47 AM

L'essere più bravo lo si vede soprattutto in discesa, dove la % di ciclabilità può aumentare parecchio (e un bel po' lo fa anche il tipo di bici).
In salita oltre certe pendenze e sconnessioni del terreno anche i migliori spingono (vedi i top biker all'Iron bike).

Il mio giudizio è però legato al fatto che nasco stradista per cui in bici voglio pedalare altrimenti meglio il trail running.

Però bel giro. Fatto anche io con varianti appunto per spingere meno.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi