Vai al contenuto


Contenuti con reputazioni piu' elevate


#43555 Isole SVALBARD - Nordenskiöldland

Inviato s111887 in 14 April 2010 - 08:09 AM

Partenza il 31 Marzo alle h 10.00 poi Monaco, Oslo, Tromso e finalmente Longyearbyen alle 13.30 del 1 Aprile..
Una bella cittadina di 2000 abitanti, molto internazionale, giovane e viva, nonostante le piccole dimensioni..
Un posto dove fino a maggio le strade sono ricoperte di ghiaccio e dove il numero di motoslitte e doppio rispetto a quello delle auto.

E dove ad aprile non servono le luci, ecco una foto scattata all'una e mezza di notte


Immagine inserita


Il giorno dopo incontro Marco e Gianni, i due ragazzi milanesi che faranno con me il giro..
Dopo due giorni di fancazzismo si parte.. 4 persone, 4 slitte e 3 cani che fanno la guardia e danno una mano..

Immagine inserita




Immagine inserita




Montato il campo la prima sera si sfrutta il sole per una gita di scialp..


e poi la mattina colazione con latte, caffè, marmellata e muesli liofilizzati e neve sciolta e poi si parte



Immagine inserita






Vista dal campo 2 dove il sole è sorto verso le 4 del mattino..



Immagine inserita




salita al colle e discesa

Immagine inserita




Immagine inserita





e dal secondo giorno mi prendo la Pulka a trazione integralmente umana..

Immagine inserita





Un po' di discesa lungo il ghiacciaio, la morena finale e poi il fiume ghiacciato, prima di cominciare a risalire la Reindalen



Immagine inserita




ed ecco la valle delle renne, la Reindalen

Immagine inserita




verso l'infinito.. dove si scorge all'orizzonte la Sabineland..

Immagine inserita




e di nuovo un po' di salite..

Immagine inserita




Immagine inserita




e di gite una volta montato il campo rigorosamente sempre armati.. (non si può uscire dal centro abitato disarmati, si corre il rischio di incontrare gli orsi polari)

Ecco Giovanni un mio amico ed esperta guida delle svalbard armata di tutto punto..





Immagine inserita




Gli ultimi tre giorni immersi a tratti nella nebbia..

Immagine inserita


Il sesto giorno non spostiamo il campo e rimaniamo fermi per fare un po' di sciate lì intorno, purtroppo non raggiungiamo nessuna vetta perché il tempo si guasta velocemente e facciamo solo un giro di 4 colli..


durante una discesa con gli sci da un tentativo di salire su una cima lungo una cresta con cornice, il vento cancella le traccie di salita;
Marco si sposta troppo sulla destra, sfondando la cornice, passando di sotto ma fortunatamente eravamo già in arrivo verso il colle e il suo volo è stato di pochi metri, l'atterraggio sul pendio innevato e siamo tornati al campo tutti interi..


L'ultima notte la passiamo in mezzo al vento e alla neve

Immagine inserita



la mattina, smontato il campo, con visibilità di pochi metri proseguiamo tenendoci a vista, io che ero l'ultimo della fila non vedevo il primo.. Raggiungiamo il colle grazie al gps, la prima ed unica volta che lo usiamo, poi la visibilità si alza e proseguiamo a vista la discesa lungo al ghiacciaio..


Immagine inserita



Ed ecco il giro fatto, con i campi

Immagine inserita


Abbiamo a vuto la fortuna di avere bel tempo per quasi tutta la settimana tranne che per gli ultimi due-tre giorni.
Un ondata di caldo ha investito le Salbard non facendo mai scendere le temperature sotto i -15°C e il vento è sempre rimasto sotto i 50-40km/h per tutta la settimana, condizioni che tipicamente si hanno a maggio..

Arrivati a Longyearbyen dopo sette giorni e circa 80km facciamo una bella doccia calda e usciamo a fare festa fino a tarda notte per poi prendere l'aereo al mattino presto..


ecco un ultimo scorcio alle 3.00

Immagine inserita




e poi si vola a casa sognando la prossima volta..


#49733 REFERENDUM 12-13/06

Inviato s111887 in 25 May 2011 - 05:18 PM

Per quanto mi riguarda mi sono informato sugli argomenti e sono arrivato alla mie conclusioni che mi porteranno a votare..

Negli ultimi anni ci sono stati alcuni esperimenti in Italia dove le amministrazioni locali hanno lasciato la gestione idrica a società private, ne sono conseguiti aumenti delle tariffe e una riduzione dei controlli della qualità dell'acqua distribuita. In alcuni casi una gestione semplicemente finalizzata al lucro anziché alla fornitura di un servizio ha portato a mancanza d'acqua potabile a interi centri abitati per tempi prolungati e intermittenti anche per tutta la stagione estiva. Il sistema idrico nazionale non è dei più eccellenti ed ha bisogno di una decisa ristrutturazione per quanto riguarda la distribuzione, invece con più di 3 controlli giornalieri in media per ogni acquedotto si raggiunge una buona qualità. Non credo che lasciando la gestione ai privati si possa migliorare il rendimento del sistema di distribuzione in quanto sarebbe troppo oneroso ricostruire interi tratti della rete. E' molto più facile che si abbassi invece la qualità dell'acqua, questo dovuto anche alla posizione di monopolio che avrebbero sulle varie aree queste società (non posso decidere di comprare l'acqua del rubinetto da un produttore diverso esiste una sola rete di distribuzione)

Per quanto riguarda la costruzione delle centrali nucleari penso che non sia necessaria, l'unico vero motivo per cui i governi attuali italiani hanno dovuto decidere e legiferare a favore della costruzione delle centrali nucleari è un fatto puramente finanziario, legato a trattati commerciali con la Francia e a partecipazioni dell'EDF che dispone di centrali con tecnologia già superata ancora da ammortizzare economicamente che l'Italia potrebbe acquistare e costruire.

Gli esempi delle problematiche che l'utilizzo di queste fonti energetiche possono dare sono gravi e persistenti nel tempo anche se i mass-media finiscono in fretta di parlare degli incidenti di Fukushima e Cernodil o addirittura lo evitano come nel caso dei versamenti di materiale radioattivo in Canada a marzo 2011.

In Italia c'è l'esempio del Piemonte che da ben prima della legge, che da la possibilità di nuovi impianti a energia nucleare, punta all'autonomia energetica. Nella pianificazione di questo obbiettivo erano previsti grandi utilizzi di energie rinnovabili, ad esempio tramite micro centrali idroelettriche in serie che non vanno a disturbare l'ambiente e i microclimi dei fiumi su cui vengono installate.

Così come il Piemonte anche altre regioni e nazioni si stanno muovendo verso la stessa direzione, puntando a sistemi energetici più durevoli, sicuri e meno economicamente gravosi, che non richiedono eccezionali misure di sicurezza per lo stoccaggio dei rifiuti tossici o dispendiose operazioni per l'estrazione della materia prima (la Russia per le sue centrali ricicla l'uranio proveniente dallo smantellamento delle testate nucleari perché costa meno che estrarlo del sottosuolo)



Tutte queste motivazioni e altre ancora mi spingono a voler abrogare le 3 leggi e votare SI il 12 e il 13 giugno.


#53967 [Cerco] MTB

Inviato Pauligno in 01 August 2013 - 02:54 PM

bravo!!! l'importante non è la bici ma le gambe!!!!


#52658 Bouin - ABYSS - 8c+

Inviato dieghi in 18 September 2012 - 04:41 PM

oltretutto sgrada a finale, non in un posto qualunque


#52407 Ailefroide 2012

Inviato dieghi in 07 August 2012 - 08:41 PM

potrei venire da venerdi a domenica con jeanette ma non assicuro per ora


#52399 Ailefroide 2012

Inviato SteManto in 07 August 2012 - 12:32 PM

salvo malattie dei colleghi SteManto c'è. poi se troverà o meno soci è tutto da vedere :paura-02: confido nella bontà del Re :pattinaggio-01:
dovrei arrivare il 16 sera e star sino alla domenica.....

:regalo-02:


#51470 pria vs dieghi

Inviato dieghi in 03 March 2012 - 07:12 PM

grazie man!!!!


#37798 Consiglio per acquisto chiodi da ghiaccio

Inviato croky in 29 October 2009 - 11:18 PM

Visualizza MessaggioSteManto, il 28 October 2009 - 04:33 PM, ha scritto:


per via col vento.... seri uno sfigato, e il tuo secondo di cordata ancor di più :dimenticanza-01:


Grazie, bell'amico!!!
:arrabbiato-01:


#54483 Ciao a tutti! Cerco socio

Inviato dieghi in 10 October 2014 - 12:32 PM

Ciao, benvenuto sul forum. Per la scalata non posso esseri di grande aiuto, per ora, ma quest'inverno ho intenzione di provare a vedere se il ginocchio funziona in skialp!